A Piazza di Siena giornata di aggiornamento per istruttori

Una veduta del nuovo campo verde di Piazza di Siena © Equi Equipe

Al fine di sviluppare un sempre maggior collegamento tra le base che pratica l’equitazione sul territorio e quella che viene da sempre considerata la maggior espressione agonistica del Salto Ostacoli che si  volge in Italia, il concorso di Piazza di Siena, con le sue tradizioni ed i suoi protagonisti, si è voluto quest’anno creare questa importante opportunità.

Pertanto sarà considerata valida come aggiornamento la presenza di istruttori che verranno allo CSIO di Roma, Giovedì 23 Maggio, accompagnati da un minimo di 5 (cinque) allievi e/o tesserati dell’ASD di appartenenza.

Ai fini del conseguimento dell’aggiornamento dovrà essere assicurata la presenza dalle ore 12.00 alle ore 16.30

L’appuntamento è fissato alle ore 12 al campo del Galoppatoio di Villa Borghese presso la Segreteria del Concorso Nazionale.

Il programma della giornata comprende per gli istruttori ed allievi il seguente programma didattico:

  • la storia dello storico concorso Italiano
  • i nomi di cavalieri e cavalli che nella storia hanno portato gloria all’equitazione Italiana
  • la presenza delle donne in squadra nel corso degli anni
  • come funziona uno CSIO, chi sono gli officials, cosa fanno gli stewards, come vengono gestite le scuderie etc
  • Alle 13.45 circa tutti gli istruttori verranno accompagnati dallo Show Director Duccio Bartalucci a fare la ricognizione del Premio ENI
  • Istruttori e allievi verranno accompagnati ai bordi del campo prova dove verrà posta la loro attenzione sui diversi modi in cui cavalieri ed amazzoni preparano i cavalli prima di affrontare un percorso ed anche su cosa é permesso in termini di ostacoli di prova, imboccature etc.
  • SI ricorda a tutti gli istruttori di portare il libretto per le firme e si raccomanda a tutti un abbigliamento adatto all’occasione anche in vista della ricognizione del Premio ENI.

Attraverso il coordinamento del Sig. Gilberto Sebastiani e con il supporto anche dei docenti che si occuperanno degli allievi ed istruttori presenti, sarà organizzato un breve incontro con alcuni dei cavalieri partecipanti alle gare ai quali potranno essere rivolte delle domande di carattere tecnico.