Mondiali cavalli giovani: tre siciliani qualificati per Lanaken. Ottimo d’Aquila a Montefalco

Luchy Bell della Verdina ed Ernesto Vacirca

Filou Vd Kruishoeve Z, Luchy Bell della Verdina e Canturina staccano un biglietto per Lanaken. D’Aquila e Divo della Caccia si aggiudicano le prove del circuito elite per i 7 anni.

Arrivano ancora ottime notizie per l’equitazione siciliana e questa volta dal settore di cavalli giovani. Al termine della tappa Mipaaf che si è svolta a Montefalco in Umbria, infatti, FISE e MiPAAF hanno diramato l’elenco dei cavalli qualificati per i Campionati del Mondo dei giovani cavalli di Lanaken. Tra i venti soggetti ci sono anche tre siciliani: per la categoria dei 7 anni, cavalli stranieri, troviamo Filou Vd Kruishoeve Z (Prop. Antonello Rasca) che agli ordini di Ernesto Vacirca aveva già incassato la qualifica vincendo il GP dei 7 anni al Test event giovani cavalli di Cattolica. Due gli altri cavalli, questa volta italiani, per la categoria dei 6 anni. Si tratta di Luchy Bell della Verdina (Prop. Ernesto Vacirca; All. Votarelle Srl), qualificato sempre agli ordini di Vacirca e di Canturina (Prop. Az. Agr. Claudio Rizza; All. Claudio Rizza), selezionata, ormai da qualche anno sotto la sella del palermitano Gianluca Macchiarella.

Gianluca Macchiarella su Canturina

Se del Test Event di Cattolica e del risultato di Vacirca abbiamo già parlato in apposita news, non possiamo non soffermarci sui risultati di Montefalco. Al di là dei risultati validi per la selezione e la qualifica ai Mondiali di Lanaken ottimi risultati sono stati registrati dai nostri cavalieri grazie a piazzamanenti di rilievo e alla bellissima doppietta messa a segno da Fabio D’Aquila e Divo della Caccia. Ma andiamo con ordine.

Nella prima giornata di gara la selezione a fasi consecutive riservata ai cavalli di sei anni si è aperta con la piazza d’onore di Mylord Carthender dei Folletti (All e Prop. Soc. Coop. Soc. dei Folletti) ed Ernesto Vacirca, grazie a uno splendido doppio netto. Nella stessa categoria Gianluca Macchiarella e Canturina mettevano a segno un bel quarto posto macchiato da una sola penalità nella prima fase di gara. Vacirca in versione Luchy Bell della Verdina chiudeva al sesto posto (4/4).

La gara a tempo riservata ai cavalli di sei anni nella seconda giornata ha visto ancora una piazza d’onore per il binomio Vacirca/Mylord (4), poi il settimo posto di Vacirca e Luchy Bell (8) e il decimo di Macchiarella in sella a Canturina (8).

Nella foto © Giulio Carone: Fabio D’Aquila su Divo della Caccia

Relativamente ai cavalli di sei anni è stata la terza ed ultima giornata di gara a mettere la parola fine alla selezione per Lanaken ed è stato lì dove i nostri cavalieri e soprattutto i nostri due cavalli hanno dato il meglio. Ernesto Vacirca e Luchy Bella della Verdina, infatti, sono stati capaci di mettere a segno l’unico doppio netto e vincere la categoria mista (40”53), allo stesso modo Macchiarella e Canturina sono stati in grado di uscire dal campo al termine di una bellissima gara che li ha visto al terzo posto della classifica finale con un errore in barrage (0/4; 45”51). Da segnalare l’ottavo posto di Vacirca e Mylord Carthender dei Folletti (12).

Dulcis in fundo ad apporre il sigillo sull’evento di Montefalco ci ha poi pensato – come accennato in precedenza – anche Fabio D’Aquila in sella a Divo della caccia. Il cavaliere siracusano dopo essersi aggiudicato la gara grossa del circuito Elite riservata ai 7 anni, una prova a fasi consecutive vinta con doppio netto, ha “infilato” anche la seconda vittoria questa volta nel GP dell’indomani e sempre con doppio netto (39”38).

Insomma un fine settimana, quello che si è concluso, che ha regalato diverse grandi soddisfazioni ai nostri cavalieri, ma che ha soprattutto reso il giusto merito ad allevatori e proprietari che continuano con tenacia a scommettere sui giovani cavalli, sempre più di frequente anche nati e allevati in Sicilia.