Oltre trentamila visitatori alla Fiera Mediterranea del cavallo

Oltre trentamila persone hanno affollato la Tenuta di Ambelia nei tre giorni della Fiera mediterranea del cavallo organizzata dalla Regione Siciliana in collaborazione con l’Istituto di Incremento ippico. “Un risultato che va oltre ogni più rosea aspettativa, spiega in una nota la Regione Siciliana”. Famiglie con bambini, appassionati, addetti ai lavori, intere scolaresche e semplici curiosi hanno animato le numerose isole espositive allestite all’interno dei 45 ettari della seicentesca tenuta di Militello in Val di Catania. La rassegna mediterranea ha visto nel ruolo di coordinatore del palermitano Fabrizio Bignardelli.

Nella giornata conclusiva, la rassegna equestre più importante del Mezzogiorno ha visto la presenza del presidente nazionale della Fise Marco Di Paola – insieme al consigliere federale Ettore Artioli – che ha incontrato il governatore Musumeci per discutere del rafforzamento della sinergia tra Regione e Federazione. Già da giugno prenderanno il via nuove manifestazioni e proseguiranno i lavori per rendere Ambelia un impianto per gare nazionali. Nella tre giorni si sono esibiti 327 cavalli appartenenti a 13 razze diverse oltre ad asini e muli. Dall’endurance al campo gara verde, dall’area attacchi alla Casina del principe, ogni luogo ha contribuito a rilanciare l’immagine di Ambelia, che si candida a diventare la casa del cavallo in Sicilia.

Grande attenzione per il Concorso di Volteggio Promozionale che ha visto all’opera il CIR di Palermo con i suoi mitici giovani volteggiatori giudicati da Silvia Lucchesi e con l’instancabile Lara Corsetti alla longia. Tutti i vincitori sono stati premiati al termine delle gare dall’Assessore alla Salute della Regione Siciliana Ruggero Razza. Grandi emozioni e grande spettacolo anche per la presenza della regina del Volteggio azzurro Anna Cavallaro (tre volte oro in Coppa del Mondo, argento Mondiale e vincitrice di diverse medaglie continentali e titoli italiani), che insieme al grande Monaco Franze, longiato da Nelson Vidoni, ha mostrato il fascino della disciplina alle migliaia di appassionati presenti ad Ambelia.

Endurance protagonista dell’ultima giornata della Fiera Mediterranea del cavallo con una gara organizzata dal Centro Addestramento Sicilia Sport Equestri. Gli splendidi territori limitrofi alla Tenuta di Ambelia hanno visto sul tracciato disegnato tra Militello Val di Catania e Scordia diversi cavalieri e amazzoni che hanno avuto la possibilità di ammirare le bellezze della nostra terra ad altezza di sella, coniugando natura e sport, peculiarità della disciplina.

Atmosfera e spettacolo anche per la presenza del Reining che ha animato la Fiera Mediterranea del Cavallo con una dimostrazione della spettacolare disciplina – a cura del Patty’s Stable – che ha visto una numerosa partecipazione del pubblico presente. Ad affiancare sliding stop, spin e rollback, tre tra le più tradizionali figure del reining, anche l’assegnazione di alcuni “best in show” per cavalli da reining nati e allevati in Sicilia; iniziativa che ha visto la partecipazione di quasi 40 soggetti.
Numerose le iniziative collaterali, tra cui diversi convegni ed esibizioni, che visto affollare i viali della Fiera di Ambelia.

Grande festa, poi, nell’area ludica dedicata ai bambini con fattoria didattica, angolo della biodiversità e l’esposizione di carretti siciliani. Nella restaurata Casina del principe sono stati esposti 48 reperti archeologici provenienti da svariati musei siciliani nella mostra “Il cavallo nella storia”, alcuni dei quali risalenti a 12 mila anni fa.

La Regione Siciliana è già al lavoro per la prossima edizione della Fiera, che si terrà dal 15 al 17 maggio 2020.