Piazza di Siena: grande bronzo per la Sicilia nella Coppa del Presidente

Il team Siciliano durante la premiazione

Grande risultato per la Sicilia nell’edizione 2019 della Coppa del Presidente Intesa SanPaolo. Il team di giovani siciliani, agli ordini del capo equipe Filippo La Mantia, ha concluso la prova a due percorsi con un totale di 5 penalità. Un terzo gradino del podio davvero importantissimo, che mancava alla Sicilia dal 2015. Un risultato che conferma in pieno la crescita tecnica dei binomi e del livello della equitazione giovanile in Sicilia.

Il regolamento, simile a quello della finale di Coppa delle nazioni, ha consentito a tutti i team di effettuare una sostituzione tra il primo e il secondo percorso, facoltà di cui si è avvalsa anche la Sicilia. La Mantia ha mandato in campo la ragusana Marianna Bracchitta (0/8); su Olimpix (C.I. Caccamo; istr. Salvatore Caccamo); la siracusana Elia Azzaro (5/0) su Ira di Nicoletta (Società Ippica Siracusana; Istr. Salvatore Di Raimondo); i catanesi Enrico Cocuzza (16) su Basil e Daria Zuccaro (0/0) su Betty vd Helle (New Eagles Club; Istr. Cirino Carrabotta). Nella seconda manche l’altra siracusana Giulia Conigliaro (0) su Colin (Equitazione Siracusana Asd; istr. Fabio D’Aquila), ha preso il posto di Cocuzza.

Il team isolano (con Daria Zuccaro migliore in campo in grado di mettere in fila due netti) aveva chiuso la prima frazione di gara con sole 5 penalità. Poi nessun errore nel secondo percorso, quindi i nostri hanno mantenuto invariato il computo finale nella seconda giornata di gara.

La Sicilia si è confrontata con altri 14 team giovanili in rappresentanza di altrettante regioni d’Italia. La vittoria è andata all’Umbria, che ha chiuso con 1 sola penalità; secondo posto per la Liguria (4).

Grande risultato, con il terzo posto, per Giulia Conigliaro nella Next Generation, gara individuale della Coppa del Presidente che si è svolta in erba. Per lei e Colin 4 penalità in uno sfortunato barrage, chiuso però con il m miglior tempo (32″63).

“Non ho mai avuto dubbi sulla qualità della nostra squadra – ha commentato il capo equipe del team siciliano, Filippo La Mantia. I ragazzi hanno dato dimostrazione, non solo di saper reggere la pressione della gara, ma anche di riuscire a reagire mettendo a segno una seconda manche praticamente perfetta. Un ringraziamento deve essere rivolto a tutti gli istruttori dei giovani componenti del team. Da parte mia ho cercato di fornire tutta l’assistenza necessaria, il resto lo hanno fatto loro sul campo. Bravi!”

“Un’esperienza unica ed indimenticabile per un grande risultato di squadra – ha commentato il Commissario del Comitato regionale FISE Sicilia, Domenico Landi. Un grazie di cuore va al lavoro di istruttori, ai genitori, che sono stati sempre presenti, ma soprattutto a tutti ragazzi che sono stati davvero unici. Sono stato a bordo campo a seguire e sostenere il team e ho notato il grande spirito di squadra che si è creato in queste splendide giornate a Piazza di Siena. Alla fine complimenti e sempre forza Sicilia”.

Alle parole del Commissario fanno eco quelle del Vice Commissario Mario Scribano. “Si tratta di un bellissimo risultato in un campo particolarmente difficile, non tanto per gli aspetti tecnici, quanto per la pressione a cui sono sottoposti i ragazzi. Gareggiare a Piazza di Siena è sempre una grande emozione, ma i nostri hanno dimostrato grande maturità e preparazione. Bravissimi!”

In corso mentre scriviamo la Next Generation, prova individuale che si sta svolgendo sul campo in erba di Piazza di Siena.