Salto ostacoli: Equi-Insurance vince il Campionato regionale siciliano a squadre 2018

Nella foto © Massimo Guarino/Mabi Photo: Il podio del Campionato Regionale a squadre assoluto 2018

Il team di “Equi-Insurance”, guidato dal capo equipe Emanuele Impoco e composto da Giuseppe Gionfriddo su Lucky Sofia della Verdina, Salvatore Digiacomo su Candra, Giulia Conigliaro su Colin e Salvatore Causarano su Aishan si è aggiudicato oggi, domenica 11 novembre, il titolo di Campione regionale siciliano a squadre 2018 di salto ostacoli. L’evento si è svolto sui campi del Centro Ippico Pietra dei Fiori di Buseto Palizzolo in provincia di Trapani, con non poche difficoltà dovute all’eccezionale maltempo, che si è abbattuto sabato sul trapanese, costringendo gli organizzatori ad annullare le gare della prima giornata di ieri e rimodulare il programma nella sola giornata di oggi.

Al termine del barrage, il team di “Equi-Insurance”, formato da una squadra mista con binomi dell’Equitazione Siracusana Asd e del Club Ippico Gbi Asd di Ragusa è stato l’unico dei 25 in campo nel Campionato regionale a squadre assoluto a riuscire a chiudere la gara senza errori agli ostacoli.

Risultato da incorniciare, dunque, per i ragazzi di Equi-insurance, che hanno messo al collo la medaglia d’oro, battendo sul campo la rappresentativa del C.I. Valverde guidata da Salvatore Vacirca, denominata “Ah Travagghiu” e composta da Umberto Sambataro su Hermosa del Colle S. Martino, Manuela Cambria su Betty Boop Bw, Elisabetta Vacirca su Figaro Van’t Gestelhof e Giorgia Salonicchio su Ceaurante DD. I catanesi del team di Vacirca hanno concluso con 4 penalità nel tempo di 29”35 sul secondo gradino del podio.

Terzo posto con un errore e con il tempo di 33”31 per il team palermitano di “Horsing ci proviamo”, composto da tre rappresentanti dell’Horsing Club e uno del C.I. Chirone. Quattro anche per i giovani guidati da Luca Li Bassi, le penalità al termine della gara, ma la differenza tempo ha consegnato allo stesso Luca Li Bassi su B Zarah R63, Luciana Basile su Be Famous, Stefano Enea su Selection 3 e Giorgia Li Bassi su Hermes V7H Buekenhof, la medaglia di bronzo.

Un problema del servizio di cronometraggio, avvenuto in occasione del Campionato a squadre Brevetto, ha costretto a conferire la medaglia d’oro a pari merito a ben quattro team: EquiClub & Company 1” (capo equipe Francesco Pagano, Stafania Maria Ragusa su Cortino, Tommaso Amato su Rushaun-Pearl, Giuseppe La Barbera su Lutteur de L’Aumone e Salvatore Taormina su Katar van Orchid’s); C.E. Niscemi 2 (capo equipe Giuseppe Militello; Alessandro Granata su Tornado Sauro, Antonino Buttaccio Tardio su Ballynahia Frosty, Marco Vitale su Zelè, Erika Pia Maddalena su Melissa); “Ex Equo Criniera Team Nino Benigno 1” (capo equipe Nino Barresi; Delia Crescimanno su River River, Alessandro Lo Cascio su Thunder of Ice, Emanuele Sparacia su Sciarada Kiss, Samuele Salvatore Messina su Valdo) e “Horsing 1″ (capo equipe Luca Li Bassi; Giovanni Adelfio su Lovely de Mons, Andrea Cipolla su Vital, Manuela Piccolo su J-Ipsilon vd Gravenhoeve e Giulia Pedone su Calvados T). La decisione, una volta sentiti i crono della sezione di Trapani della Federazione Italiana Cronometristi, è stata presa dal Presidente di Giuria in accordo con i capo equipe delle squadre.

Sulla base delle classifiche finali, targhe sono state assegnate alle prime tre squadre del Campionato Assoluto composte da allievi dello stesso circolo e rispettivamente consegnate al C.I. Valverde con due team: “Ah Travagghio” e “Carrube Pi tutti” (capo equipe Salvatore Vacirca) e all’Asd la Cuadra (capo equipe Nicolò Russello). Per il Campionato Brevetto, invece, riconoscimenti per l’Ex Equo, per l’Horsing Club e per il C.E. Niscemi.

RISULTATI