Trofeo Sicilia Gold: dominio incontrastato di Gabriele Carrabotta a Pietra dei Fiori

Nella foto © Massimo Guarino: Gabriele Carrabotta su Bramin

Il catanese Gabriele Carrabotta è il dominatore incontrastato della seconda tappa del Trofeo Sicilia Gold che si è chiuso oggi, domenica 5 maggio, negli impianti del Circolo Ippico Pietra dei Fiori di Buseto Palizzolo (TP) a due passi da Segesta. Il Trofeo Sicilia Gold, come noto, si svolge sulle categorie C120, C130 e C140 delle quattro tappe previste dal regolamento del circuito itinerante per tutta la Sicilia.

Dopo aver messo la firma sulla gara più importante della prima giornata del concorso ippico, il cavaliere del New Eagles in sella a Bramin si è aggiudicato anche la gara più importante dell’intero concorso: la C140 mista di oggi. Una vittoria segnata anche da un piccolo primato, considerato che quello di Bramin e Carrabotta è stato l’unico doppio zero della categoria. La C140 mista ha visto solo due binomi in barrage il secondo è quello composto da Dario Agosta e l’italiano Bandero di Villagana. Dopo il netto che gli ha concesso l’accesso al barrage, le 15 (59”13) penalità nel tracciato decisivo hanno consegnato al cavaliere de Il Ciliegio Asd la piazza d’onore. Il terzo posto porta la firma di una giovane amazzone: Carola Cappadonna. In sella a Mr Dino l’amazzone del New Eagles ha chiuso con il più veloce tempo messo a segno dai binomi con un solo errore: 66”40; prestazione che le ha permesso di conquistare, appunto. la terza piazza della classifica.

Due soli i doppi netti nella C130 mista. La vittoria porta la firma del cavaliere di Noto Giuseppe Rotondo (Asd Equitazione Eloro Ranch) in sella a Diablo. È stato lui il più veloce nel barrage con il tempo di 50”09. Un battito di ciglia ha separato il palermitano Salvatore Cambria (Riders Club), secondo in sella a Desperado, con doppio zero e il tempo di 50”46. Terzo posto con un tempo davvero irraggiungibile (38”03), ma con un errore in barrage per il messinese Antonio Nasisi (C.I. La Palma) su Danae.

Al termine di un’ottima prestazione Salvatore Digiacomo si è aggiudicato in sella a Candra la C120 a tempo. Per il cavaliere comisano del C.I. San Bartolo, netto agli ostacoli e tempo di 48”63. È stato proprio il tempo a consegnare le successive posizioni di classifica, che hanno visto due amazzoni de Il Ciliegio rispettivamente al secondo e terzo posto senza errori: Carolina Cannizzaro su Lagerfeld 30 (0; 56”41) e Monica Falcone su Farao (0; 57”78).

Nella giornata di sabato – come accennato – leader della gara più importante è stato il catanese Gabriele Carrabotta in sella a Bramin. È suo l’unico zero della C140 prova a tempo. La piazza d’onore è andata al cavaliere di Niscemi Giuseppe Militello (C.I. Niscemi) su Cherubijn van de Plataan (4; 61”36), mentre il terzo posto è del catanese Dario Agosta su Bandero di Villagana (4; 67”27).

Parla palermitano la C130 a tempo della giornata di apertura del concorso. A vincere è stato, infatti, Filippo Infantino. Il cavaliere del Riders Club in sella a Flink Fopje ha chiuso con un netto agli ostacoli e fermato il cronometro a 65”14. Palermitana anche la piazza d’onore grazie al netto agli ostacoli realizzato da Andrea Vitale in sella a Karat van de Noordheuvel. Per il cavaliere di Jumping Villa Albanese tempo di 65”37. Il terzo posto della classifica finale è della catanese del C.I. Valverde Giorgia Salonicchio in sella a Ceaurante DD. Netto anche per loro, ma tempo di 66”30.

Podio tutto in rosa nella C120 mista che ha salutato il successo ancora palermitano di Luciana Basile (Horsing Club). In sella al fidatissimo Be Famuos, la giovane amazzone ha chiuso senza errori e con il velocissimo tempo di 35”14. Dietro di lei, al secondo posto: la catanese Carolina Cannizzaro in sella a Lagerfeld 30. Nessun errore anche per l’amazzone de Il Ciliegio che ha fermato il cronometro a 41”19.  Terzo posto per la comisana della SIR Alessandra La Terra su Favoriet S (0/0; 42”18).

Il Trofeo Sicilia Gold vede adesso in calendario le ultime due tappe, che si svolgeranno nel secondo semestre. Per conoscere le sedi di svolgimento dei prossimi due appuntamenti è necessario dunque attendere il calendario del secondo semestre che sarà stilato a breve dal Comitato Regionale FISE Sicilia. Il concorso di Pietra dei Fiori ha ospitato anche la selezione della squadra siciliana che rappresenterà la regione e Piazza di Siena (vai alla news) e la tappa Mipaaft, riservata ai cavalli italiani, i cui risultati saranno approfonditi in un’apposita notizia.

RISULTATI